Visioni, deliri e racconti a proposito di cultura horror, musica, cinema, libri e humor nero tendente al macabro...

Manifesto del Blog


Sangue sul muro
Quali sono i motivi che mi hanno spinto a battezzare con un nome così brutale il mio blog?

Dovete sapere che un blog è un po' come un figlio, una tua creatura, e il nome che gli dai è una cosa importante... io non ho avuto esitazioni e gli ho dato quello più scioccante e duro che, in base all'ispirazione del momento, mi è saltato in mente. Ero convinto, e lo rimango tutt'ora, che un blog come si deve dovesse avere un nome facile da ricordare e altrettanto facile da rimanerti in mente. Inoltre, doveva essere corto, al massimo quattro parole in tutto. Così, è andata per Sangue sul muro. Che visivamente è molto scioccante, ma ben definito. Il sangue sul muro fa venire in mente i film dell'orrore, le esecuzioni in stile mafioso, i serial killer e tutte le altre cose che piacciono al sottoscritto: la letteratura pulp, il cinema di Tarantino, Kitano e via discorrendo...
Certo, alla fine è abbastanza limitativo, perché non è che io sia così monomaniaco. A me piacciono un sacco di altre cose: Hemingway, Dostoevskij, i film di Bergmann, Kurosawa e Fellini, la buona musica... ma il fatto è che sono troppo pigro, per prendere anche solo in considerazione l'idea di aprire e gestire un altro blog per trattare tali argomenti. Così,  vi capiterà di leggere su questo blog argomenti di ogni tipo, dalla poesia nei film di Malick alle budella umane usate come collane: sono troppo schizofrenico per parlare solamente di serial killer, Tarantino etc., e troppo pigro per parlare di tutto l'opposto da qualche altra parte. Questo è quanto. Lo so che è come se avessi chiamato il mio primo figlio Bastardo rognoso... ma che volete farci?  So anche che avrei potuto chiamare il mio blog con centinaia di altri nomi: alcuni più delicati e suggestivi come "L'odore fragrante dei libri", "Pensieri ed immagini", "Amore, cinema e fantasia". Oppure avrei potuto dargliene qualcuno di meno suggestivo ma altrettanto efficace, tipo "Piedi sudati", "La fogna nel cervello", "Sforzi sovrumani sulla tazza del cesso" (che comunque è troppo lungo). E da un certo punto di vista, sarebbe potuta andare anche peggio: ci sono un sacco di nomi più brutali e selvaggi di Sangue sul muro. Ne volete qualche esempio? "Merda in faccia", "Rutto acido assassino", "Ti strappo le budella", "A sprangate in testa", "Vomito sulle scale"... tutto sommato, Sangue sul muro non è poi così male: non credete?  
angels chronicles libro

6 commenti:

  1. I nomi alternativi mi hanno fatto scompisciare, specie vomito sulle scale... comunque a me piace il nome del tuo blog :)

    RispondiElimina
  2. Blog fantastico! credo che ti seguirò parecchio! :)

    RispondiElimina
  3. Sei tremendo. Comunque anche "rutto acido assassino" non era male. A parte gli scherzi, complimenti per il tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Massimiliano, sei troppo gentile :)

      Elimina

IL CUORE NERO DEGLI ANGELI

IL CUORE NERO DEGLI ANGELI
IL CUORE NERO DEGLI ANGELI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Estratto di "The Angels Chronicles" by Casini Editore

Lettori fissi